Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Convenzione di negoziazione assistita da uno o più avvocati (ai sensi dell' art. 2 del D.L. n. 132/2014, convertito, con modificazioni, dalla L. n. 162/2014)

Addì ....., il signor ........ (si esemplifica il caso di controversia tra persone fisiche, per cui di ciascuna parte si dovrà indicare nome e cognome, luogo e data di nascita, residenza, c.f.), assistito dall’Avv. ... , iscritto all'albo degli avvocati di ..., con studio in ......, P.IVA, P.E.C., presso il quale elegge domicilio ai fini del procedimento di negoziazione assistita, e il signor ....... , assistito dall’Avv. ..., iscritto all'albo degli avvocati di ...., con studio in ......, P.IVA, P.E.C. ...., presso il quale elegge domicilio ai fini del presente procedimento di negoziazione assistita,

PREMESSO

- che sussiste controversia tra le parti (indicarne l'oggetto, ex art. 2, comma 2, lett. b., del d.l. n. 132/2014);

- che in ordine a tale controversia non è in corso alcun procedimento giurisdizionale;

- che il sig. ....., con nota del ...., ha invitato il sig. ...., ad aderire ad una convenzione di negoziazione assistita da uno o più avvocati, al fine di addivenire ad un accordo che evitasse l'azione giudiziaria che lo stesso sig. ... ha intenzione di proporre a tutela del diritto di cui si afferma titolare;

 - che il sig. ...., con nota del ..., ha aderito all'invito rivoltogli;

DICHIARANO: ... (continua cliccando su "Leggi tutto") ...

– che la predetta controversia non attiene alla materia del lavoro e non riguarda diritti indisponibili;

- che per la predetta controversia è previsto, quale condizione di procedibilità dell'azione giudiziaria, l'esperimento della negoziazione assistita da uno o più avvocati (se non è così, potrà trattarsi di negoziazione assistita "facoltativa");

– che per la predetta controversia non è prevista, quale condizione di procedibilità dell'azione giudiziaria, la mediazione ai sensi del D.L. 28/2010;

– che gli avvocati che assistono le parti hanno informato le stesse, al momento del conferimento dell’incarico, ai sensi dell’art. 2, comma 7, del d.l. 132/2014, della possibilità di ricorrere all'istituto della negoziazione assistita da uno o più avvocati;

- che sono consapevoli che l'accordo di composizione della controversia che fosse eventualmente sottoscritto dalle parti e dagli avvocati all'esito della negoziazione assistita costituirebbe titolo esecutivo e titolo per l'iscrizione di ipoteca giudiziale;

- che sono consapevoli che, se con l'accordo concluso a seguito di negoziazione assistita le parti stesse concluderanno uno dei contratti o compiranno uno degli atti soggetti a trascrizione, per procedere alla trascrizione delo stesso la sottoscrizione del processo verbale di accordo dovrà essere autenticata da un pubblico ufficiale a ciò autorizzato; 

- che sono consapevoli che: 1) dal momento della comunicazione dell'invito a concludere la convenzione di negoziazione assistita, e comunque dal momento della sottoscrizione della presente convenzione, si producono, sulla prescrizione dei diritti che sono oggetto di negoziazione, gli effetti della domanda giudiziale; 2) dalla stessa data è impedita, per una sola volta, la decadenza dei medesimi diritti;

CONVENGONO:

- di impegnarsi a cooperare per risolvere in modo bonario la suddetta controversia con l'assistenza dei rispettivi avvocati, nel rispetto dei principi di buona fede, lealtà e affidamento, impegnandosi altresì, sia le parti che i rispettivi avvocati, a tenere riservate le informazioni acquisite durante la procedura di negoziazione. Le dichiarazioni rese e le informazioni acquisite nel corso della negoziazione non potranno essere utilizzate in un giudizio che abbia medesimo oggetto;

– di ricorrere, a tal fine, alla procedura di negoziazione assistita da uno o più avvocati, come disciplinata dal d.l. n 132/2014, art. da 2 a 11;

– che la procedura di negoziazione assistita da uno o più avvocati dovrà svolgersi entro il termine di giorni ... (il termine non deve essere inferiore a un mese e non deve essere superiore a tre mesi), a decorrere dalla sottoscrizione della presente convenzione, salva la possibilità di una proroga di un mese da concordarsi per iscritto;

- che la negoziazione prevede lo svolgimento, con assistenza degli avvocati, di almeno ....  (si può indicare il numero degli incontri eventualmete previsti) incontri, preferibilmente presso gli studi degli avvocati. Di tali incontri sarà redatto verbale da sottoscrivere in quattro originali (per parti ed avvocati);

- che i detti incontri saranno tesi a valutare le posizioni delle parti ed, eventualmente, i termini per la definizione bonaria della controversia e del processo verbale di composizione della controversia;

- che si potranno disporre approfondimenti istruttori e si potranno richiedere pareri a terzi se concordemente ritenuti necessari;

- che potrà disporsi la conclusione anticipata della procedura di negoziazione in caso di comune riconoscimento dell'impossibilità di concludere un accordo;

- che, salve intese in senso contrario, ciascuna parte pagherà al proprio avvocato il corrispettivo per l'opera prestata nella procedura di negoziazione.

Luogo .... data .....
...............     ............... (firme delle parti, e autentica da parte degli avvocati ex art. 2, comma 6, del D.L. n. 132/2014).

 

N.B.: i facsimile proposti sono solo modelli indicativi. Occorre sempre verificare, prima di utilizzarli, la loro piena conformità alle norme di legge e la loro idoneità a raggiungere lo scopo. In particolare occorre tener conto della eventuale necessità di applicare la direttiva 93/13/CEE al contratto per prestazione di servizio professionale di avvocato (vedasi sentenza della CGUE depositata il 15/1/2015 in causa C-537/13, in particolare ai punti 19, 23, 26, 27, 31, 32, 33, 34 e 35). In ogni caso si declina ogni responsabilità relativa all'utilizzo dei facsimile.

comments

Aggiungi commento

Chi invia commenti si assume la responsabilità del contenuto degli stessi.

Codice di sicurezza
Aggiorna