Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

Il Tribunale di Udine, con decreto n. 1116 del 7 del aprile 2015, ha rigettato il ricorso ex art. 700 cpc che era stato proposto contro Cassaforense ed ha affermato la legittimità costituzionale dell'imposizione di un minimo di versamenti previdenziali per evitare la cancellazione dall'albo degli avvocati. Ma è legittimo (in relazione agli artt. 23, 53 e 33 della Costituzione, nonchè in relazione agli artt. 15, 16 e 21 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea) condizionare la possibilità di lavorare come avvocato al pagamento delle somme stabilite dalla Cassa forense a titolo di contribuzione previdenziale minima ?

 Mi pare interessantissima l'intervista dell'avv. Carmelo Giurdanella all'europarlamentare Ignazio Corrao, promotore, al riguardo, di una interrogazione alla Commissione europea.

comments

Aggiungi commento

Chi invia commenti si assume la responsabilità del contenuto degli stessi.

Codice di sicurezza
Aggiorna